Weekend in Toscana

Oggi vi stupisco con effetti speciali: doppio post, così avrete da leggere in questo lunedì!!!

Lo scorso weekend, complice il regalo di un cofanetto Smartbox, siamo stati in Toscana tutti e quattro.

Il nostro primo viaggio tutti insieme con pernottamento in hotel per una notte.

All’inizio vi dirò che ero un pò agitata perché Vittoria non era mai stata in un hotel: l’anno scorso per i matrimoni fuori città che ho avuto avevo portato solo Emanuele con me, ma è stato un vero successone!!

Sono sincera quando dico che la Smartbox è una bella invenzione se i proprietari di alberghi non si mettessero a fare i complicati. Io capisco che loro debbano guadagnare, ma se il pacchetto prevede che io posso fare una notte con colazione per 4 persone nella struttura, tu albergatore non puoi opporti e dirmi che mi dai il posto solo se acquisto altre 2 notti!

Quindi quando abbiamo deciso di organizzare non è stata proprio una passeggiata la mia ricerca della struttura.

All’inizio avevamo pensato di andare nel Lazio, ma nessuno ci dava l’ok perché volevano che stessimo lì almeno un’altra notte. Con 2 bambini al seguito, capite bene che tra il viaggio, il mangiare e l’albergo, 2 notti e 3 giorni ci sarebbero costati una fortuna e sinceramente non ne valeva la pena!

Così abbiamo cambiato regione, e anche grazie ai vostri consigli abbiamo optato per la Toscana.

Mi avete parlato voi del Parco Collodi (il parco di Pinocchio) in provincia di Pistoia e quindi da questo sono partita con le telefonate agli alberghi della zona.

Finalmente l’ok l’ho avuto dall’Hotel Lago Verde a Serravalle Pistoiese.

Un bell’albergo immerso nel verde con annesso lago, piscina e vista sulla rocca di Serravalle Pistoiese.

lago verde.jpg

IMG_3200.JPG

Appena partiti da Bologna abbiamo pensato di fare subito tappa al parco Collodi e far divertire i bambini.

Il Parco di Pinocchio si trova nella frazione di Collodi presso Pescia. Collodi è il paese dove Carlo Lorenzini, l’autore delle Avventure di Pinocchio, trascorse la fanciullezza e da cui in seguito trasse il suo pseudonimo.

Appena arrivati trovate davanti a voi sulla strada per i parcheggi un pinocchio gigante che vi attende e vi dà il benvenuto e potete immaginare la gioia dei bambini quando lo hanno visto!!

IMG_3085.JPG

Il parco è fatto davvero bene per i bambini perché trovano tante attività da fare: si passa dalle giostre, alla carrozza di Mangiafuoco, ai laboratori con la Fata Turchina che li fa disegnare e gli regala album per le figurine e bandane, fino ad arrivare alla mitica balena, al labirinto e allo spettacolo di burattini.

Insomma uscendo da lì vi sarete assicurati la notte di sonno per i vostri figli!!!!!

Appena usciti dal parco si può ammirare e visitare Villa Garzoni, ma noi per stanchezza e mancanza di tempo non siamo riusciti a vederla, ma ve la consiglio perché a giudicare dalle foto su internet deve essere davvero molto bella!

La sera abbiamo deciso di passarla a Pistoia dopo aver fatto un pitstop in albergo!!

Siamo passati anche per Serravalle Pistoiese dove abbiamo visto la vecchia rocca e ammirato la vista dall’alto.

A Pistoia ci siamo fermati a mangiare in pizzeria e solo seduti al tavolo e leggendo il menù ci siamo accorti che quel ristorante aveva ospitato qualche scena del film di Leonardo Pieraccioni “Ti amo in tutte le lingue del mondo”

La cosa che ho apprezzato di più del ristorante? lo spazio con i giochi per i bambini!!!!

Ragazzi, che vi devo dire, quando si hanno due bambini piccoli, l’unico modo per avere tu un po di pace, e goderti la serata con tuo marito è avere dei giochi per loro e se a offrirteli sono i ristoranti… beh, per me ha già le 5 stelle Michelin!!!

E ridendo e scherzando si sono fatte le 21!! un giretto per il centro di Pistoia e via che si torna in albergo a dormire!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

La mattina seguente, dopo una bella colazione in albergo siamo andati a Lucca che io non vedevo da almeno 20 anni!! Ci siamo fermati nella zona della stazione nel parcheggio a pagamento “Carducci” per soli 5€ avremmo potuto lasciare la macchina anche fino alle 8 del mattino successivo!

Passate le mura della città, siamo entrati nel centro storico e cercando la Cattedrale abbiamo visto 2 bellissime chiese: San Michele in Foro e Santi Giovanni e Reparata.

All’interno della Cattedrale si trova anche il monumento funebre in marmo a Ilaria del Carretto opera di Jacopo della Quercia.

Sono state due bellissime giornate,  i bambini sono stati bravi e spero che avranno ricordo di questa piccola ma intensa vacanza!

 

Annunci

Torta salata con pancetta e panna

Buongiorno a tutte!!!

Cosa fate quando avete nel frigo un pò di ingredienti che se non li usate finiscono per andare a male?!

Risposta esatta: fate una bella torta salata!!

Ed è proprio quello che ho fatto la settimana scorsa. Avevo della pancetta a fette, un rotolo di pasta sfoglia e 250 ml di panna senza lattosio che se non usavo nell’immediato, sarebbe scaduta.

L’idea mi è venuta guardando proprio la confezione di pasta sfoglia.  Sul dorso c’è l’immagine di una torta salata con un farcitura niente male, ma in mancanza di quegli ingredienti ne ho fatta una mia!

IMG_3317.JPG

INGREDIENTI:

un rotolo di pasta sfoglia rotondo

3 uova intere

una confezione da 250 ml di panna liquida

200 gr di pancetta coppata tagliata sottile

4/5 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato

IMG_3312.JPG

PROCEDIMENTO:

Per la farcitura: versare in un contenitore la panna, rompere le uova e aggiungere il parmigiano.

Eviterei di aggiungere sia il sale che il pepe visto che la tortina sarà già abbastanza saporita per la presenza della pancetta.

IMG_3313.JPG

Aprire la pasta sfoglia su una pirofila da forno e adagiare su di essa le fettine di pancetta.

IMG_3314.JPG

IMG_3315.JPG

(Io non le avevo, ma se in frigo avete anche delle fettine di sottiletta o di provolone, mettetele sopra alla pancetta)

Ora è arrivato il momento di versare il composto di panna.

IMG_3316.JPG

Richiudete i bordi di pasta sfoglia e mettete in forno a 180° per 10 minuti e servite tiepida!

Buon appetito!!!

IMG_3318.JPG

Avocado ripieno di news!

Oggi  mi sembra il giorno giusto per darvi una news: ho pensato che sarebbe carino integrare la mia rubrica con ricette fatte da voi, quindi vi invito fin da ora a inviarmi le vostre ricette con l’aggiunta di foto. Che ne dite, vi piace l’idea?!

Inviate a annarita.lacinio@gmail.com e troverete la vostra ricetta qui sul blog ogni lunedì!  Mi raccomando, le ricette devono essere fatte da voi, quindi non prese da riviste o internet cosi potete dare suggerimenti e idee.

Oggi vi propongo una ricetta di Jessica, presentatrice Avon da 2 anni, fidatissima avonleader per la mia zona nonchè commessa in un negozio. Quindi anche lei è una “manager in cucina” e noi le facciamo un caloroso saluto!!

Ammetto di non aver mai mangiato un avocado perché non mi ha mai ispirato la faccia (mio marito dice sempre che io mangio con gli occhi, e in effetti non ha tutti i torti: se qualcosa non mi garba come aspetto esteriore, manco lo assaggio!!!) ma quando Jessica mi ha mandato queste foto, vi dirò che ho pensato di provarlo!

INGREDIENTI:

1 avocado

1 uovo intero

olio q.b.

sale q.b.

basilico

PROCEDIMENTO:

Pulire l’avocado togliendo il nocciolo. Metterlo 5 minuti in forno.

Passati i 5 minuti toglierlo dal forno e riempirlo con un filo di olio, sale, e un uovo crudo.

Jessica ha aggiunto anche del basilico sopra.

Rimetterlo in forno e farlo cuocere per altri 10 minuti a 180°.

IMG_3050.JPG

IMG_3053.JPG

IMG_3051.JPG

Vi è piaciuta? Dai allora aspetto le vostre ricette!

Scrivetemi anche chi siete in poche righe e cosa fate nella vita!!!

Buona giornata e alla prossima ricetta che potrebbe essere una delle vostre!!

Ciambella salata.

Ho sempre pensato che le torte salate siano una bella invenzione perché ti salvano la cena ogni volta che ti trovi in difficoltà.

A dire il vero non ero in difficoltà l’altra sera, ma ho una passione per le torte salate e mi considero una maniaca di questo piatto “salva cena”!!

Quindi quando girando su instagram ho visto questo video l’ho voluto fare subito mio, ma con un pizzico di fantasia.

La ricetta originale prevedeva l’uso della besciamella, ma un pò per la dieta che sto facendo, e un pò per la mancanza di voglia di farla, ho deciso di sostituirla con della mozzarella senza lattosio e il risultato vi posso garantire essere migliore!!

INGREDIENTI:

4 rotoli di pasta sfoglia rotonda.

2 panetti di mozzarella per pizza (da preferire a quella classica per via del latte che vi renderebbe la torta molliccia!)

3 fette di provolone (io ho usato quello affumicato vegano)

6 fette di prosciutto cotto

1 uovo

IMG_2770.JPG

PROCEDIMENTO:

Aprire i rotoli di pasta sfoglia e al centro del primo rotolo mettere 1/2 fettine di prosciutto cotto e 1 di provolone.

IMG_2771.JPG

IMG_2772.JPG

Tritare la mozzarella precedentemente tagliata a pezzetti e metterla tutto attorno al prosciutto e al formaggio

IMG_2773.JPG

Procedere coprendo con un altro rotolo di pasta e ripetendo le operazioni precedenti fino alla completa fine degli ingredienti.

Effettuare dei tagli con il coltello al centro della pasta sfoglia e piegare i triangoli in modo da creare un buco nella ciambella.

IMG_2774.JPG

IMG_2775.JPG

Spennellare la superficie della torta con un uovo intero sbattuto.

IMG_2777.JPG

Infornare a 180° per 10 minuti in forno ventilato preriscaldato.

Servire con una insalata al centro della ciambella e …. buon appetito!!

IMG_2778.JPG

Torta di crepes salate.

Oggi doppia ricetta per voi!!!

Andando a fare la spesa all’Esselunga mi sono imbattuta in questa base per crepes dolci o salate e mi si è accesa una lampadina in testa!

Ho fatto spesso l’impasto per le crepes in casa, ma vi devo confessare un segreto: non amo ripulire dopo tutto!

Quindi quando ho visto questa base già pronta, non me la sono fatta sfuggire, e devo dire che è stata una grande scoperta!!

INGREDIENTI:

Una confezione di base per crepes

Prosciutto cotto (io uso Rovagnati da anni perché non contiene lattosio)

timo

formaggio tipo scamorza a fette

besciamella (io l’ho fatta con il bimbi, ma la trovate anche senza lattosio al supermercato)

IMG_1346.jpg

PREPARAZIONE:

Per preparare la besciamella Bimby mettete tutti gli ingredienti (latte, burro a pezzi a temperatura ambiente,  farina, sale e noce moscata) nel boccale.

Chiudetelo ed azionate il Bimby per 7 minuti a 90° partendo dalla velocità 2 ed aumentando dopo 2 minuti a vel. 3 ed ancora dopo 2 minuti a vel. 4.

Fatta la besciamella potete procedere con la composizione della torta di crepes alternando gli ingredienti a disposizione fino alla fine degli stessi.

Su una pirofila ricoperta di carta forno, posizionare la prima crepes, una fettina di prosciutto cotto, una/due di formaggio (a seconda della grandezza) e cospargerla di besciamella… e via andando fino alla fine.

Solo sull’ultima crepes potete mettere del timo.

Cuocete a 180° per 10 minuti in forno già caldo e… bon appétit!!

IMG_1348.jpg



			
					

Patate al forno con buccia.

Buongiorno a tutti!!

lo so cosa starete pensando: non è cosi difficile fare delle patate al forno e non occorre una ricetta.

E’ vero, ma ho pensato che alle volte si è talmente ingarbugliati tra tante cose che ci si dimentica delle più semplici e non si sa cosa mettere in tavola cadendo sempre nella “trappola” dell’insalata!

Ecco quindi che vi faccio vedere come ho risolto io un sera tornata a casa da una riunione!

INGREDIENTI:

6 patate

olio q.b.

curry dolce in polvere

PROCEDIMENTO:

IMG_1313.JPG

Lavate e tagliate le patate a rondelle sottili (potete tagliarle con la mandolinata oppure con il coltello!) senza doverle sbucciare. (ecco perché ho pensato che vi potesse piacere…alzi la mano chi ama sbucciare le patate!!!)

Disponetele su una pirofila ricoperta di carta forno e irroratele di olio e una spolverata di curry a piacere.

IMG_1315.JPG

Cuocete in forno a 180° per 10 minuti.

Ora ditemi: non vi danno più soddisfazione delle patate rispetto a un piatto di insalata??!!

Buon appetito!

 

 

 

Tortino salato di spinaci e pinoli

Buongiorno a tutti!! Buon Lunedì! eccoci qui per una nuova ricetta!!!

Questo lo considero il mio cavallo di battaglia e lo faccio molto spesso quando ho ospiti a cena!

Lo feci anche 2 capodanni fa quando vennero da me Federica, Marta, Micaela e la mia amica Caterina per festeggiare l’arrivo del nuovo anno e mi dissero di averlo apprezzato.

E’ facilissimo e si fa in pochissimi minuti, quindi tenetevi sempre gli ingredienti nel frigo e nel freezer, cosi se all’ultimo minuto vi si presenta qualcuno a casa lo potete fare e il figurone è garantito!!!

INGREDIENTI:

Un rotolo di pasta sfoglia (meglio se rotondo)

un pacchettino di pinoli

1kl di spinaci surgelati.

sale e pepe q.b.

olio q.b.

parmigiano reggiano q.b.

 

IMG_2469.JPG

PROCEDIMENTO:

Si inizia cucinando gli spinaci in padella con un filo di olio,  (la cottura dopo andrà avanti aggiungendo uno o due bicchieri di acqua a seconda della quantità degli spinaci) sale e pepe a piacere

IMG_2471.JPG

Nel frattempo stendere la pasta sfoglia, tenendo la sua carta da forno, su una pirofila.

IMG_2470.JPG

A cottura degli spinaci ultimata, adagiarli sulla pasta sfoglia aggiungendo i pinoli, il parmigiano e richiudendo i bordi.

IMG_2472.JPG

IMG_2473.JPG

IMG_2475.JPG

Infornare a 180° (forno ventilato) per 10 minuti e servire calda.

Buon appetito!!!

IMG_2476.JPG